Coppia con zaini e cappelli sorride con bosco e sentiero sullo sfondo Coppia sorridente in tenda gialla con muretto di pietre dietro Coppia si tiene per mano su prato verde con montagne e cielo azzurro su sfondo Coppia con bastoni da escursione cammina tra rocce con cielo e nuvole bianche sullo sfondo

Escursioni estive in Val Pusteria

La Val Pusteria rappresenta una meta ideale per le escursioni estive, essendo circondata da monti meravigliosi. Le Dolomiti sono sicuramente un paradiso per gli escursionisti, che qui hanno la possibilità di decidere tra diversi livelli di difficoltà: dalle scampagnate e passeggiate nei boschi, alle camminate e gite più lunghe, fino alle arrampicate e alle ferrate per gli esperti.

Giro delle Tre Cime di Lavaredo (Alta Pusteria)

  • Tempo di percorrenza: 9.30 h
  • Dislivello: 1570 m
  • Quota massima: 2451 m

Dalla Val Fiscalina si raggiunge con una stradina il rifugio Talschlusshütte. Da qui si prende il sentiero 102 lungo la Altensteintal, passando sotto la cima Uno. Si passano i Bödenseen, la forcella Toblinger Rieden e si raggiunge il rifugio Locatelli. Da qui si prende il sentiero 101 fino al rifugio Lavaredo, poi il sentiero 104 fino al vecchio rifugio Auronzo e infine il sentiero 105 fino agli Zinnenseen. Si scende fino alla sorgente del Rienza e poi si risale al rifugio Locatelli. Da qui si percorre il sentiero al contrario fino al punto di partenza.

L’Alta Via dei Pastori di Sesto (Alta Pusteria)

  • Tempo di percorrenza: 6.00 h
  • Dislivello: 720 m
  • Quota massima: 2048 m

Si parte da Moso sul sentiero 13 nel bosco, fino al bivio presso un grande crocifisso. Da qui si prende il sentiero 133 fino alla Klammbachalm. Di nuovo sul sentiero 13 si continua attraverso boschi e prati entrando nella Pulltal, fino alla Nemesalm. Da qui, sempre sul sentiero 13, si scende tranquillamente fino a Moso.

Il lago di Braies (Alta Pusteria)

  • Tempo di percorrenza: 3.30 h
  • Dislivello: 300 m
  • Quota massima: 1526 m

Arrivati al paese di San Vito si segue il sentiero 1 fino al lago di Braies. Arrivati al lago si può fare tutto il giro di questo splendido gioiello ai piedi delle Dolomiti. Nei passaggi più pericolosi, il sentiero dispone di una ringhiera. Finito il giro del lago, si riprende il sentiero 1 fino a San Vito. Il percorso è l’ideale per famiglie.

Da San Vigilio sul Plan de Corones (Plan de Corones)

  • Tempo di percorrenza: 6.30 h
  • Dislivello: 1090 m
  • Quota massima: 2274 m

Si parte da San Vigilio di Marebbe lungo il sentiero 1 fino al Passo Furcia. Da qui si continua sul sentiero 1, passando per la Panoramahütte fino all’altopiano del Plan de Corones. Da qui si può ammirare un fantastico panorama sulla Val Pusteria e sulle Dolomiti. Si ritorna a San Vigilio sullo stesso percorso.

Il sentiero della roggia di Gais (Valle Aurina)

  • Tempo di percorrenza: 2.00 h
  • Dislivello: 140 m
  • Quota massima: 949 m

Da Gais si seguono le indicazioni “Waalweg” fino al Rio Molino. Qui si prende il sentiero 2A lungo il Waalweg fino al maso Bärentalhof e poi si prosegue verso nord per tornare a Gais.

Le piramidi di terra di Terento (Plan de Corones)

  • Tempo di percorrenza: 2.30 h
  • Dislivello: 240 m
  • Quota massima: 1438 m

Da Terento si segue il sentiero Erdpyramiden lungo il ruscello Ternerbach, lo si attraversa e si giunge al maso Jennewein. Da qui si ammirano le bellissime piramidi di terra, dette anche camini delle fate. Si prende il sentiero 2 che conduce ai vecchi mulini fino al maso Flitschhof. Da qui si prende il sentiero 1 e si scende ai masi Walder e Latschen fino a Terento.

Il lago Chiusetta (Valle Aurina)

  • Tempo di percorrenza: 2.30 h
  • Dislivello: 570 m
  • Quota massima: 2166 m

Da Cadipietra si prende la cabinovia fino al Klausberg. Si seguono le indicazioni per il lago Chiusetta (Klaussee) e si giunge alla malga Speck-und-Schnaps. Si sale sul sentiero 33 alla malga Baurschaft fino al lago Chiusetta. Da qui si ritorna per la stessa via.

Il Sasso della Croce (Valle Aurina)

  • Tempo di percorrenza: 4.00 h
  • Dislivello: 880 m
  • Quota massima: 2345 m

Si parte da San Giovanni lungo il sentiero Höhenweg e lo si segue fino alla cresta Faden. Da qui si continua lungo il crinale e si giunge in cima alla vetta. Si scende fino alla malga Kegelgassl e alla baita Hofer-Paul-Hütte. Si segue la Putzweg fino al sentiero Putzsteig, che riconduce al punto di partenza.

La Birnlückenhütte

  • Tempo di percorrenza: 6.00 h
  • Dislivello: 840 m
  • Quota massima: 2439 m

Da Casere si segue il segnavia 13 passando per la malga Trinkstein. Si continua lungo il piccolo corso d’acqua fino alla malga Lahneralm. Da qui si sale fino alla Birnlückenhütte. Il ritorno è lungo la stessa via.

La malga Fane (Gitschberg Jochtal)

  • Tempo di percorrenza: 3.30 h
  • Dislivello: 340 m
  • Quota massima: 1747 m

Da Rio di Pusteria si arriva a Valles e da li si prende il sentiero 17 fino alla Kurzkofelhütte. Da qui si prosegue prima in salita e poi in piano fino alla famosa malga Fane. Il ritorno è lungo la stessa via.

Il sentiero degli Elfi (Gitschberg Jochtal)

  • Tempo di percorrenza: 1.00 h
  • Dislivello: 90 m
  • Quota massima: 843 m

Il sentiero degli Elfi parte dal parcheggio Töpslplatz di Vandoies di Sopra. Si prende il sentiero 17 fino alla maestosa cascata e si raggiunge un punto panoramico sopra Vandoies. Ritorno lungo la stessa via. Lungo il sentiero ci sono molti pannelli informativi e un biotopo.

I laghi Grindlersee e Weitenbergsee (Gitschberg Jochtal)

  • Tempo di percorrenza: 5.00 h
  • Dislivello: 1140 m
  • Quota massima: 2531 m

Da Vandoies si raggiunge Dun e da lì si prende il sentiero 19 attraverso una gola rocciosa fino al bivio col sentiero 20. Si prende il sentiero 20 raggiungendo diverse malghe e incrociando l’Alta Via di Fundres. Si prosegue lungo il sentiero 20 e si raggiunge il Grindlersee. Si continua sul sentiero 20 fino al Weitenbergsee. Da qui si scende lungo i prati fino all’Alta Via di Fundres. Si riprende il sentiero 20 fino all’incrocio col sentiero 19 e si ritorna per la stessa via.