Altopiano di Prato Piazza verde con montagne e cielo sullo sfondo Sentiero sterrato porta a casetta alpina con Dolomiti e cielo azzurro sullo sfondo Prato con pozze d'acqua con Dolomiti e cielo azzurro sullo sfondo Abeti verdi con valle e Dolomiti sullo sfondo

Parchi Naturali dell’Alto Adige in Val Pusteria

L’Alto Adige è una terra alpina, circondata dalla natura. Logico che qui si trovino moltissimi parchi naturali, unici al mondo, per la loro bellezza, per la flora e per la fauna. In Val Pusteria si trovano alcuni di questi parchi, che includono al loro interno anche le bellissime Dolomiti, Patrimonio Naturale dell’Umanità UNESCO.

Parco Naturale di Fanes Senes Braies (Alta Pusteria)

Il Parco Naturale di Fanes Senes Braies si estende su 28.680 ettari tra i comuni di Badia, Dobbiaco, Braies, Marebbe, La Valle e Valdaora. Si tratta di uno dei parchi più estesi dell’Alto Adige dove gli ambienti naturali sono l’habitat preferito da innumerevoli specie animali. La superficie boschiva è ricoperta da fitti boschi di abete rosso, pini cembri, conifere e larici. Altrettanto numerose sono le specie animali: volpi, martore, caprioli, stambecchi, camosci oltre all’ermellino, la marmotta, la lepre alpina, l’aquila reale e il corvo imperiale. Il Parco Naturale Fanes Senes Braies offre ai turisti meravigliosi scenari naturali, prati e pascoli verdeggianti, praterie e rocce dolomitiche imponenti. Un vasto patrimonio naturale in cui è possibile esplorare itinerari affascinanti a stretto contatto con la natura, ai piedi delle splendide Dolomiti.

Parco Naturale delle Dolomiti di Sesto (Alta Pusteria)

Il Parco Naturale delle Dolomiti di Sesto ricopre una superficie di 11.635 ettari e si estende nei comuni di Dobbiaco, Sesto e San Candido in Alto Adige. L’intero territorio è caratterizzato da Dolomiti maestose dalle forme inconfondibili come la Cima Undici, il Monte Popera, la Cima Dodici, il Monte Paterno e le Tre Cime di Lavaredo. Paesaggi mozzafiato che dominano qua e là caratteristici bacini lacustri, in primo luogo il lago di Landro, i laghi di Cime, dei Piani e di Malga di Mezzo. È in questo meraviglioso scenario dolomitico che trovano il loro habitat naturale specie di flora come il rododendro nano, la campanula di monte, genziane, orchidee, anemoni e tante altre. E naturalmente specie faunistiche come l’aquila reale in primo luogo, marmotte, spinaci, fringuelli, spioncelli, camosci, picchi neri, civette e numerose altre.

Parco Naturale delle Vedrette di Ries-Aurina (Valle Aurina)

Il Parco Naturale delle Vedrette di Ries-Aurina si estende su una superficie di 31.505 ettari sul territorio dei comuni di Campo Tures, Gais, Perca, Rasun-Anterselva, Valle Aurina e Predoi. Con il Parco Nazionale Austriaco degli Alti Tauri e la Zillertaler Hauptkamm è l’area protetta più grande d’Europa. Nel parco si trovano numerose cascate, come la cascata Poja e le cascate di Riva. Molti anche i laghi: il lago di Gola, i laghi Maler e i laghi Kofler. Oltre al più famoso lago di Anterselva, che ospita il centro del biathlon. A Campo Tures si trova il centro visite con percorsi didattici sulla fauna, la flora e la geologia del parco. Anche a Casere, in cima alla Valle Aurina, si trova un altro centro visite.